Terzo incontro – La Solitudine

Un po’ in ritardo… ma torniamo a riassumere i nostri incontri, così chi quella sera non c’era… si mangia le mani pensando a quel che si è perso! Con dispiacere noto che, Linda a parte, c’è poca fermezza e determinazione nel prendere una posizione circa l’articolo dello Station… vediamo se nel fine settimana qualcuno trova coraggio.

Lunedì il tema dell’incontro era la SOLITUDINE: quale miglior modo per cominciare se non cantando “la solitudine” di Laura Pausini? certo, i gusti son gusti e magari il brano stava un po’ stretto ai metallari, agli Emo e… ai rockettari del gruppo… a seguire un gioco in cui ciascuno portava scritto sulla fronte un atteggiamento o un’azione (felicità, comprensione, aiuto, ti son vicino…); girando per la stanza doveva mimare a chi gli si trovava di fronte l a parola che gli leggeva in fronte (e viceversa naturalmente). Quando pensava di aver capito andava da un animatore che, nel caso la si fosse indovinata, gliela cambiava con una nuova – non so se son stato chiaro.

poi si è letto un brano tratto dal libro “Diario di Anna Frank” che parlava di quanto Anna desiderasse un’amica e di come non riusciva a trovare le condizioni per esprimersi al meglio con gli altri. Vi abbiamo lasciato 10 minuti a riflettere sul testo e poi abbiamo sentito i consigli che ciascuno di voi ha provato a dare ad Anna.

Solitudine.jpgLa Solitudine è una condizione triste dalla quale è difficile uscire e nella quale è difficile trovare speranza e voglia di uscire allo scoperto. Ma è anche una condizione molto frequente nella vita di tutti i giorni: a chi non è mai successo di prendere una decisione non condivisa dal resto del gruppo e per questo essere poi emarginato? a chi non è capitato di voler distingersi in una determinata cosa trovando le ire di chi vede questo un affronto alle regole del gruppo? a chi non è capitato di scontrarsi con un amico per divergenza di idee? … eppure la solitudine può anche essere un mezzo e un metodo per ristabilire un contatto con noi stessi e con Dio: un momento di silenzio e di intimità può servire per focalizzarci sui problemi e trovare una soluzione razionale … oppure per parlare a tu per tu con Cristo aprendogli il nostro cuore!preghiera.jpg

Sta a noi e alla nostra libertà saper gestire la solitudine, sforzandosi di combatterla quando questa è negativa e ci taglia fuori dal mondo e dalle amicizie, o cercandola e coltivandola quando invece è motivo di crescita e di ristoro!

Lunedì prossimo una nuova avventura dei Giovanissimi… nel frattempo sarebbe bello se ciascuno di voi trovasse un momento di “solitudine” per raccontare un po’ delle sue esperieze e e delle sue idee a riguardo.. a voi la parola

Terzo incontro – La Solitudineultima modifica: 2008-11-07T14:48:00+01:00da issimiponso
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Terzo incontro – La Solitudine

  1. E’ stato molto divertente cantare la Solitudine…xo…i maschietti l’hanno rovinata!!!:)

    Per quanto riguarda il brano tratto dal diario di Anna Frank, noi abbiamo dato dei consigli assurdi tipo “Frequenta i giovanissimi”o “Esci con gli amici” perchè avevamo dato x scontato ke la ragazza ke parlava fosse una ragazza cm noi, non immaginavamo ke viveva in 1 clima di guerra e di terrore, dove uscire dalla propria casa (o dal proprio nascondiglio) significava mettere a repentaglio la propria vita.

  2. ciao!
    intanto vorrei rispondere alla cara e dolce linda, che ormai è l’unica assidua frequentatrice di questo blog! L’attività era proprio quella…dovevate rispondere a lei come fosse una di voi…la solitudine che lei provava in quel clima di guerra, credimi non è tanto diversa da quella di tanti ragazzi e ragazze che oggi si sentono esclusi dal mondo, non hanno amici e non hanno punti di riferimento!!!
    poi volevo salutarvi tutti quanti e mandarvi un bacio grande grande perchè purtroppo stasera, PER CAUSE DI FORZA MAGGIORE!!!, non riesco proprio ad esserci e mi dispiace davvero tanto!
    Comunque divertitevi, ma impegnatevi anche e non fate urlare gli animatori!
    Bacio e buona settimana!
    speriamo di poterci vedere presto!

Lascia un commento